Gli standard del web

È vero che l’uso degli standard web permette di creare siti facendo risparmiare tempo e denaro a chi sviluppa e contemporaneamente fornire una migliore esperienza a chi li visita?

Cosa sono gli standard web

Gli standard del Web (o standard web) sono tecnologie ideate e sviluppate dal consorzio W3C e da altri organi normatori, che vengono utilizzate per creare e interpretare contenuti per il web. Grazie all’adozione degli standard web è possibile pubblicare sul web documenti in grado di resistere al tempo e accessibili al maggior numero di utenti possibili, indipendentemente dal dispositivo di collegamento ad Internet.

Seguendo gli standard web, inoltre, le fasi di progettazione e di sviluppo vengono semplificate e i costi di produzione sono minimizzati, consentendo la realizzazione di siti accessibili dalla maggior parte di persone e di dispositivi di accesso ad Internet.

I siti realizzati oggi seguendo questa traccia continueranno a funzionare correttamente domani, indipendentemente dall’evoluzione dell’interfaccia del broswer o dal lancio di nuovi dispositivi internet sul mercato, oggi nemmeno immaginati o immaginabili. I documenti conformi agli standard web, pubblicati oggi, continueranno a funzionare correttamente anche quando i browser tradizionali si evolveranno e nuovi dispositivi per Internet faranno il loro ingresso sul mercato.

Vantaggi dell’adozione degli standard del web

Ci sono molti benefici legati all’adozione degli standard web e tutti i documenti, vecchi e nuovi, possono conformarsi a queste linee guida.

È chiaro che potendo pianificare da subito la progettazione di siti rispettosi degli standard, il vantaggio sarà massimizzato. Tuttavia, anche i siti in fase di sviluppo, come quelli esistenti, possono essere aggiornati e adottati, magari un po’ alla volta ed iniziando dalle pagine più visitate.

Provando a riassumere, i benefici sono riconducibili alle seguenti aree.

1. Accessibilità
Gli standard del web, innanzitutto, “inglobano” al loro interno le normative per l’accessibilità. Un sito conforme agli standard, quindi, è più vicino ad essere accessibile. Rendendo un documento accessibile significa potersi rivolgere ad un pubblico più vasto, con conseguenti maggiori possibilità di raggiungere nuovi clienti clienti. Un codice semantico, che sia progettato per separare contenuto e presentazione, rende più agevole l’interpretazione da parte dei lettori di schermo e dagli altri dispositivi di accesso.
2. Indipendenza dal dispositivo (compatibiltà in avanti)
Utilizzando gli standard web, le pagine di un sito possono essere fruibili con diversi dispositivi: non solo attraverso il browser di un computer, quindi; ma anche tramite un telefono cellulare, un televisore, i dispositivi di accesso vocale o anche i dispositivi che verranno progettati in futuro e che aderiranno agli standard. Non sarà quindi necessario apportare alcuna modifica in futuro ai documenti realizzati oggi.
3. Pagine più veloci
La brevità e la chiarezza del codice scritto nel rispetto degli standard web diminuisce le dimensioni delle pagine. Il sito nel suo complesso sarà molto più veloce e darà agli utenti un’esperienza migliore, grazie al minor tempo necessario per il caricamento delle pagine.
4. Minor consumo di banda
Non solo gli utenti traggono benefici dalla navigazione di siti che rispettano gli standard web. I proprietari dei siti pagano un costo per il traffico che i siti stessi generano. Riducendo la quantità di dati inutili trasmessi si riduce il costo complessivo della banda consumata. Alcuni studi hanno stimato un risparmio quantificabile tra il 25 e il 50% del peso di un documento conforme agli standard.
5. Facilità di manutenzione
La separazione fra struttura e presentazione consente di modificare anche pesantemente l’aspetto del sito modificando un solo foglio di stile, mentre in un sito non standard bisogna modificare ogni singola pagina. Utilizzare un codice semantico, conforme agli standard web e meglio strutturato, inolter, rende più semplice intervenire su codice creato da terzi.
6. Migliore visibilità nei motori di ricerca
La separazione di contenuto e presentazione va incontro alle esigenze di avere dei contenuti che siano facilmente reperibili ed interpretabili dai motori di ricerca: l’informazione presente nei documenti conformi agli standard web agevola l’accesso alle informazioni e la loro analisi da parte dei motori di ricerca e consente una migliore indicizzazione.

Mauro Ginelli: chi?

In questo sito troverete qualche considerazione su SEO e ottimizzazione dei siti web, adozione degli Standard Web, Web Analytics e altro ancora.

Il mio profilo su LinkedIn