Arriva swfIR (swf Image Replacement)

Si scrive swfIR, ma si pronuncia swiffer, come precisa Jeffrey Zeldman nel post in cui presenta questo nuova tecnica elaborata da suoi collaboratori in Happy Cog che, sfruttando Flash e un pizzico di javascript (meno di 12 kilobyte), consente di elaborare “al volo” le immagini presenti in una pagina HTML, aggiungendo bordi, angoli arrotondati, ombre e inclinazioni.

Sul sito dedicato è possibile scaricare il codice, guardare gli esempi e leggere le semplici istruzioni per implementare subito questa soluzione nei propri siti.
In pratica è sufficiente, dopo aver scaricato swfIR e caricato i file .js e .swf nel proprio spazio web, includere nell’<head> del documento HTML un semplice richiamo al javascript:
<script type="text/javascript" src="swfir.js"></script>
ed aggiungere poi le poche righe di codice necessarie per ottenere gli effetti desiderati. Ad esempio, per ottenere la rotazione di un’immagine bastano queste poche righe:
rotate = new swfir();
rotate.specify('src', '/swfir.swf');
rotate.specify('rotate', '-5');
rotate.swap("img");

La soluzione proposta da swfIR, quindi, consente di aggiungere qualche effetto interessante alle immagini, nel pieno rispetto degli standard web.

Technorati Tags: , , , ,

Pubblicato in Dentro il Web, Web Standards

Mauro Ginelli: chi?

In questo sito troverete qualche considerazione su SEO e ottimizzazione dei siti web, adozione degli Standard Web, Web Analytics e altro ancora.

Il mio profilo su LinkedIn

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: