Restyling e PageRank 5

Era da un po’ di tempo che mi ripromettevo di sistemare un poco il layout del sito: innanzitutto per cambiare il (seppur piacevole) template standard di WordPress su questo blog; in secondo luogo, per non avere due layout distinti e disarmonici tra homepage e blog stesso.

Ho approfittato dell’aggiornamento del PageRank “visibile” da parte di Google (sì, perché il calcolo del PageRank “reale” è continuo, mentre quello che appare sulla Google Toolbar è solo un valore indicativo, aggiornato ad intervalli più o meno regolari, stimabili attorno ai tre mesi) per darmi un poco da fare e rinnovare l’aspetto grafico di questo mio spazio online: non volevo farmi cogliere impreparato nel momento in cui la barretta verde inizia a far capolino attorno a quota cinque (PageRank 5 o PR5).
Al di là delle autocelebrazioni, approfitto per segnalare un bell’intervento di uno degli ingegneri di Google più famosi, Matt Cutts, che sul suo blog pochi giorni orsono ha fornito una serie di delucidazioni proprio sul calcolo del PageRank, in cui tra le altre informazioni viene fornita una esaustiva spiegazione a tutti coloro che nelle ultime settimane non riuscivano a raccapezzarsi delle continue variazioni del PageRank mostrato dalla Toolbar: i vari data center di Google stanno gradualmente passando alla nuova infrastruttura.

Technorati Tags: , ,

Pubblicato in Dentro il Web, Motori di ricerca, Vita da Gine

Mauro Ginelli: chi?

In questo sito troverete qualche considerazione su SEO e ottimizzazione dei siti web, adozione degli Standard Web, Web Analytics e altro ancora.

Il mio profilo su LinkedIn